News
0

Il museo della natura: luogo incantato di Parigi

 

Parigi è sicuramente unacittà d’arte e di cultura. I musei gestiti dallacittà, infatti, sono gratuiti, il che rende ancorapiù agevole ed interessante la visita a questo luogo di persé già così affascinante. Quindi chi èalla ricerca di viaggi per Parigi e consulta siti specializzaticome www.viaggiparigi.net oparigiviaggi.it,  non dimentichi divisitare l Museo della Caccia e della Natura , che nel 2007è stato finalmente riaperto dopo anni dichiusura.

Il nome del museo potrebbe incantare ivisitatori, che si convincerebbero di stare per entrare in un postodominato dalla cultura violenta e maschilista, basatasull’impellente necessità di dimostrare agli altri lapropria virilità. I colori chiari delle sale fanno, invece,da sfondo all’universo della foresta.

Tutto  è stato concepito perdare al visitatore la sensazione di essere non in un palazzoelegante, ma immerso tra gli arbusti e il sottobosco. Cosìle scalinate rievocano le squame, le pelli e gli artigli, mentre laluce soffusa crea l’atmosfera tetra e misteriosa.

Ogni salone è stato organizzato inmodo da invitare che entra alla riflessione su se stesso, sui miti,sul mondo, sulla relazione che esiste tra l’uomo e le naturaselvaggia.

Il salone del lupo e del cervo, adesempio, rievoca la simbologia medievale secondo la quale il cervoimpersona Dio e il lupo il diavolo. La costruzionedell’edificio risale al XVIII secolo, quando il segretariodel re chiese a François Mansart di costruirgli duedimore.

La restaurazione che è stata fattain seguito è stata quasi radicale, mentre solo la base dellastruttura è stata mantenuta per ottimizzare la disposizionedegli ambienti e della collezione. Oggi, il Museo della Caccia edella Natura, anche noto come Hotel du Guénégaud,è l’ultimo dei progetti dell’architetto Mansartrimasti in piedi. Per ammirare gli interni di questo museo,basterà organizzare un semplice week end aParigi low cost  così da unire l’utile aldilettevole!


Like this:

A un blogger piace questo elementopost.

0

Come organizzare un week end low cost a Parigi?

Se il vostro sogno è quello divisitare Parigi e non ci siete ancora riusciti,è arrivato il momento di cogliere al volo delle interessantioccasioni a prezziimbattibili. Lacapitale della Francia, meta ambita da milioni di turisti, siè trasformate negli ultimi anni in una tappa non piùper pochi.

E’ possibile acquistare volilow cost dal web per meno di100€. La Ryanair è infatti una delleprime compagnie aeree ad effettuare viaggi alla portata di tutte letasche. Questa compagnia irlandese propone ad esempio voli daCiampino a Beauvais, un piccolo aeroporto a circa 80 chilometri daParigi, a partire da meno di 20 euro a tratta, conla sola aggiunta di tariffe aeroportuali. Lo scalo franceseè collegato tramite ferrovia e bus alla capitale e con pochiminuti di viaggio si potrà giungere a Parigi senza troppisforzi. Il più economico per questo spostamento rimane iltreno con prezzi che si aggirano intorno ai 12€ a persona,mentre viaggiarecon il bus e con un taxi risulta molto più dispendioso, siparla quasi di una tariffa triplicata rispetto al treno.

La Ryanair non è la sola ad avereprezzi così allettanti, anche la Easyjet e laVueling propongono offerte vantaggiose, con collegamentida Roma all’aeroporto di Orly, a soli 12 chilometri daParigi, a partire da 50€ tutto incluso. Da Orly, per arrivareal centro città, per limitare le spese è possibileprendere il treno, ma tutti i siti delle compagnie low cost mettonoa disposizione dell’utente la possibilità dinoleggiare un’auto, chetroverete al vosto arrivo all’aeroporto.


Like this:

Be the first to like this post.

.

0

Capitali Europee: Parigi : Viaggi e Turismo

Parigiè una delle capitali più splendide, alla moda ericche di cultura del mondo; l’architettura include alcuni degliedifici e monumenti più spettacolari d’Europa, per creareun’atmosfera attraente, suggestiva e particolarmente romantica. Ilcentro della città è diviso in due parti dal fiumeSenna. Sull’area a nord del fiume, ad ovest, si trova il vialealberato degli Champs-Élysées, che sbocca ad ovestall’Arco di Trionfo. Sempre a nord, ma più a est si trovanol’imponente Museo del Louvre, il Centro Pompidou e una riccaconcentrazione di negozi e ristoranti. Verso sud, nelle immediatevicinanze del Centro Pompidou, sull’Île de la Cité, sitrova la cattedrale di Notre Dame. Ancora a sud del fiume, ma adovest, è presente il simbolo di Parigi, la TorreEiffel.

Parigi è servita da due aeroporti, il maggiore R.C. DeGaulle è sito in direzione nord a circa 25 chilometri dalcentro, l’altro l’Orly si trova a sud a circa 20 chilometri dalcentro cittadino.
Più lontano anche se sempre più trafficato per viadelle compagnie lowcost è l’ aeroporto di Beauvais che sitrova a circa 65 km dal centro città.

0

Capodanno 2012: Montmartre, il cuore romantico di Parigi

VisitareParigi è sempre affascinante, ma farlo nelperiodo natalizio lo è ancora di più. Le migliaia diluci che addobbano una città dal sapore già romanticofarebbe sciogliere anche i più “duri”. Le tappe d’obbligosono quelle più turistiche, come la Tour Eiffel(splendida dalle 18 in poi, quando diventa un festival diilluminazione), la cattedrale di NotreDame o il Centro Pompidou. Ma forse lagiornata più bella la passerete perdendovi neivicoletti di Montmartre.

Montmartreè il quartiere a nord del centro, oltre laSenna, che si sviluppa su una collina, attraversocaratteristiche rampe di scale o addirittura, per i piùstanchi, un sistema di funicolare. Questo quartiere, tempo addietroaddirittura distaccato da Parigi, è stato per un lungoperiodo il centro della vita bohémienne durante laBelle Époque. E gli strascichi di questa anticavita sono ancora presenti: gallerie d’arte, ristorantini (alcunidavvero a buon prezzo!), locali dove gustare un aperitivo… tuttoquesto tra ciottoli, scalini e artisti ambulanti pronti a disegnareper voi un autoritratto su misura.

Alla fine del “percorso” ecco lacaratteristica (e turistica) cattedrale del SacréCoeur, punto più alto della capitale francese, dacui si può ammirare un panorama mozzafiato e scattarequalche foto che resterà per sempre nella vostracollezione.

Si ringrazia Andrea Repossiper il prezioso contributo

Link utili:

- Capodanno 2012: Dublino, le due facce dellacapitale del trifolio;
- Capodanno 2012: Belgrado, la capitale della Serbia sipresenta all’Europa;
- Parigi by night: il Quartiere Latino e leMarais;